Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la migliore gestione del sito. I cookie tecnici e di analisi statistica sono già stati impostati. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Proseguendo, acconsenti all’utilizzo di cookie.
Ultime Attività Ritornare a News
31, Ago 2019
Massimiliano

Ricondividiamo delle fotografie molto particolari, accompagnate da un testo che dovrebbe indurre alla riflessione.
Ogni volta che accade una cosa del genere mi viene in mente una scena della prima stagione di Vikings, dove Ragnar dice:
"Questi cristiani predicano l'amore ma regnano con la spada."

Un altare che comunica in tutto e per tutto un messaggio chiaro, di intolleranza ed imposizione: "Noi siamo il culto dominante, noi comandiamo, morte a chi non si converte."

Che bella la religione dell'amore (oh, sono loro che si chiamano così!).

---

Aggiunta postuma, per via di alcuni commenti.

Ecco cosa scrive lo stesso Parmiggiani:
«Due luminose lastre marmoree sovrapposte che trattengono e proteggono, quasi materno pellicano, una moltitudine di teste antiche; reliquie ed emblemi di una sacralità, di una umanità, di una totalità»
- A me questa frase pare proprio confermare il senso di potere che recrimino. Ossia il cristianesimo (in questo caso il cattolicesimo nello specifico), rappresentato come due lastre, che praticamente arraffa tutto e schiaccia tutti, mettendo sotto il suo controllo ogni cosa riguardante l'umanità (Europea per lo meno), dal paganesimo del passato, passando dall'800, arrivando fino ai giorni nostri.
Quindi non solo una eradicazione del paganesimo, ma una conferma del fatto che hanno dominato per secoli... e che vogliono continuare a farlo.

L'autore aggiunge anche:
«l’intera storia dell’uomo, riassunta attraverso le sue testimonianze più alte, che si raccoglie al suo interno. È vero che ci sia un senso malinconico della storia, che è quello di una umanità in attesa di essere riscattata.»
- In quale modo una statua di Apollo o un filosofo classico dovrebbero essere "RISCATTATI" (ossia redenti?) dal cattolicesimo?
L'autore voleva fare un tributo commemorativo al Cattolicesimo che trionfa sul mondo e porta la presunta Luce/Verità del Cristo... ma la cosa si è trasformata in una involontaria ed inaspettata autodenuncia alla "Cattocrazia" che c'è nel nostro paese.

---

RETTIFICA FINALE:

Dopo aver parlato diverso tempo con alcuni studenti di storia dell'arte sono giunto ad una quadra.
L'artista voleva comunicare qualcosa che, sinceramente, non riesco a coglierlo e mi fa pensare tutt'altro. Sarò io che non capisco l'arte, sarà l'arte che non capisce me... L'unica cosa che posso dire è che, personalmente, sto coso me fa cacà e mi fa venire in mente tutto il marcio che c'è nella storia cattolica... che ve devo dì?
Magari se lo riusciamo a contattare in qualche modo Parmiggiani gli chiediamo di spiegare cosa rappresenta, oh, non sia mai invece ci sorprende e si scopre che la sua è stata una trollata alla Chiesa, tipo "Ah, ecco che vi mostro chi siete davvero ed il marcio che c'è sotto!".
Vedremo. :D


Visualizza su Facebook

Trasforma la tua Pagina Facebook in un Sito, istantaneamente.

Prova ora 12 giorni GRATIS

Nessuna carta di credito richiesta, cancella in qualsiasi momento. pagevamp.com

Chi Siamo, cosa facciamo e perchè...